Apprezzamento e sostegno al progetto Cuneo2020 anche dal Parlamento Europeo

Apprezzamento e sostegno al progetto Cuneo2020 anche dal Parlamento Europeo

Una piccola delegazione del Comitato promotore Cuneo Capitale Italiana della Cultura 2020, capeggiata dall’Assessora alla cultura del comune di Cuneo, Cristina Clerico, è stata ricevuta oggi, 5 settembre, da Stefano Maullu, deputato al Parlamento europeo e membro della Commissione Cultura nella sede di Bruxelles.
L’incontro mirava a portare a conoscenza del Parlamento europeo il progetto, in fase di definizione da parte del Comitato, consapevoli della sua portata e dello spirito internazionale che lo contraddistingue grazie alla rete che si sta creando con altre importanti realtà europee.
Il dossier, pur nella sua veste ancora non definitiva, ha attirato molto l’attenzione del parlamentare, che ne ha apprezzato la progettualità ed il valore attribuito alla vocazione transfrontaliera e di attenzione alle minoranze linguistiche.
In un momento storico in cui le frontiere nazionali tornano al centro dell’attualità politica – scrive Stefano Maullu nella sua lettera di plauso ufficiale inviata subito al Sindaco di Cuneo e al Presidente del Comitato Promotore Cuneo Capitale Italiana della Cultura – questo progetto ha il merito di interpretare il confine come unione, per una cooperazione che permetta di crescere, come le Istituzioni europee invocano avvenga sin dalla loro fondazione“.

Intanto la rete di sostenitori, collaboratori e partner si sta arricchendo, giorno dopo giorno, di ulteriori realtà locali, in vista del 15 settembre, data ultima per la presentazione del dossier alla commissione ministeriale.

 

Visualizza la lettera di plauso ufficiale del Parlamento europeo, a firma di Stefano Maullu.
Lettera Parlamento Europeo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn