Capitale della cultura, 30 città in lizza con Cuneo

Capitale della cultura, 30 città in lizza con Cuneo

Ma ritardi del ministero hanno fatto slittare la selezione per ridurre la rosa a 10 centri.

Sono 31 le città in lizza per diventare “capitale italiana della cultura” nel 2020, da Agrigento a Vibo Valentia, passando anche per Cuneo.
Era attesa per ieri (mercoledì 15 novembre) la selezione per ridurre la rosa dei candidati a 10 città, ma ci sono stati ritardi al ministero dei Beni e Attività culturali nella scelte scelta dei nomi della commissione di saggi. Così è slittato, di alcune settimane, questo delicato passaggio.
Scrivono sul sito del ministero: “L’elenco delle città candidate è stato trasmesso al presidente della Conferenza Unificata per avviare la procedura di valutazione che si concluderà entro il 31 gennaio 2018. Come nelle precedenti edizioni, la Capitale Italiana della Cultura 2020 riceverà dal Governo un contributo pari ad un milione di euro per la realizzazione del progetto. La validità formale di ogni candidatura e dei singoli dossier verranno esaminati da una giuria di sette esperti di chiara fama nel settore della cultura, delle arti e della valorizzazione territoriale e turistica per selezionare le dieci città finaliste da invitare a un incontro di presentazione pubblica e approfondimento”. Infine: “La città Capitale Italiana della Cultura 2020 verrà scelta sulla base dei risultati di questi colloqui entro il 31 gennaio 2018”.
Lo “spirito” di queste candidature è sintetizzato in una nota dove si legge: “L’iniziativa “Capitale Italiana della Cultura” è volta a sostenere, incoraggiare e valorizzare la autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione senza conflitti, la creatività, l’innovazione, la crescita e infine lo sviluppo economico e il benessere individuale e collettivo. Il titolo è stato istituito dalla legge Art Bonus sulla scia della vasta e virtuosa partecipazione di diverse realtà italiane al processo di selezione per individuare la Capitale europea della cultura 2019”.
L’elenco delle 31 città in corsa:
1. Agrigento
2. Bellano
3. Benevento
4. Bitonto
5. Casale Monferrato
6. Ceglie Messapica
7. Cuneo
8. Fasano
9. Foligno
10. Gallipoli
11. Lanciano
12. Macerata
13. Merano
14. Messina
15. Montepulciano
16. Noto
17. Nuoro
18. Oristano
19. Parma
20. Piacenza
21. Pietrasanta
22. Pieve di Cadore
23. Prato
24. Ragusa
25. Ravello
26. Reggio Emilia
27. Scandiano
28. Telese Terme
29. Teramo
30. Treviso
31. Vibo Valentia

Leggi l’articolo completo su LA STAMPA WEB del 16 novembre 2017
LaStampaWeb-16.11.17_ritardi_Ministero

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn