Investimenti

Investimenti

GLI INVESTIMENTI SUL PATRIMONIO CULTURALE

P.I.S.U. – Cuneo accessibile | Comune di Cuneo

Tramite il Programma Integrato di Sviluppo Urbano (PISU) sono stati investiti 20.000.000 di euro sulla Città di Cuneo, di cui 12.800.000 provenienti dall’Unione Europea. Il PISU ha consentito la riqualificazione del centro storico: la pedonalizzazione della centrale via Roma, la nascita del Polo Musicale, gli interventi sulla mobilità, la piazza pedonale dell’Ex Foro Boario, la riqualificazione della Tettoia Vinaj, la Casa del Turismo e la Biblioteca 0-18.

Bando periferie: periferie al centro | Comune di Cuneo

Il motto è: periferie al centro – nuovi modelli di vivibilità urbana. L’obiettivo è diminuire fratture e vulnerabilità sociale, affrontando problematiche quali la presenza di aree urbane degradate e/o non utilizzate e/o sottoutilizzate, la marginalità fisica di queste aree, la carenza di servizi di pubblica utilità e socio-culturali, la presenza di situazioni di marginalità sociale. Sono incluse la ri-funzionalizzazione e riuso (tra cui l’unico progetto italiano inserito in Europan 2017), la mobilità sostenibile (bike e veicoli elettrici), servizi a favore dell’inclusione sociale, interventi atti al miglioramento del decoro urbano e interventi finalizzati ad accrescere la sicurezza urbana.

Riqualificazione del complesso di Santa Croce – Comune di Cuneo

L’intervento sul complesso di Santa Croce ha recentemente riqualificato uno spazio che oggi ospita la Biblioteca 0-18, il Fondo antico della Biblioteca civica, il Fondo “Giuseppe Peano”, un deposito museale e sale espositive.

Riqualificazione dell’edificio Ex Frigoriferi Militari | Comune di Cuneo

Progetto di cui il Comune di Cuneo è promotore, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, per la riqualificazione dell’edificio Ex Frigoriferi Militari, una struttura estremamente interessante dal punto di vista architettonico in disuso e in condizione di degrado, adiacente al polo museale. L’intervento si propone l’integrazione nel percorso di rigenerazione urbana precedentemente intrapreso, inserendovi funzioni e servizi di cui la città è sprovvista o carente e creando un polo catalizzatore di attività, cultura e servizi (candidato al bando Fondazione CRC Beni Faro – procedura in corso).

Museo di arte contemporanea – FAB – Collezione La Gaia | Comune di Fossano

Sulla base di un protocollo di intesa del 2015 con Matteo Viglietta, proprietario della Collezione di arte contemporanea La Gaia, il Comune di Fossano ha la concessione in forma gratuita delle opere in suo possesso affinché siano esposte in un museo di arte contemporanea nella città di Fossano. La sede individuata per la prima fase di realizzazione del museo di arte contemporanea è la chiesa del Salice Vecchio le cui opere di ristrutturazione sono in fase di progettazione. Il museo ha lo scopo di far sorgere anche un movimento culturale lavorando a stretto contatto con le tante associazioni culturali del territorio in un percorso di avvicinamento alla cultura, di partecipazione sociale e momenti di residenza artistica.

Pedonalizzazione e riqualificazione del centro storico e allestimenti Castello degli Acaja – Museo della Montagna | Comune di Fossano

A fine 2017 l’asse trasversale di via Roma, da piazza Castello a piazza XXVII marzo 1861 sarà pedonalizzato con un notevole intervento di riqualificazione del centro storico, uniformazione dell’arredo urbano e creazione di supporti per l’utilizzo dell’area come mostra a cielo aperto. Si tratta di strutture adatte a ospitare una galleria fotografica. Sul percorso saranno disposti calchi di mani realizzati dall’associazione Umani che sta realizzando queste opere attraverso i calchi delle mani di 10mila persone, simbolicamente il numero delle famiglie in città. L’utilizzo del castello principalmente a biblioteca civica farà sì che piazza castello diventi la piazza dei libri e della cultura. In questo modo si creerà un percorso ideale nella cultura e nella partecipazione creando un’agorà cittadina. L’allestimento del museo prevede il ricorso a realtà aumentata e di un museo della Montagna nella torre panoramica.

Mirabilis | Comune di Mondovì

Organizzato dalla Parrocchia di San Donato di Mondovì e finanziato dalla Compagnia di San Paolo di Torino, rappresenta il primo passo del futuro Museo del Duomo, il cui apparato pittorico è stato recentemente restaurato. Le sue iniziative proseguiranno oltre il 2020.

Mondovì città d’arte e cultura | Comune di Mondovì

Il progetto mette in rete i principali beni storico-artistici in un Sistema di valorizzazione dei beni culturali cittadini, garantendone la regolare apertura al pubblico attraverso un servizio coordinato di biglietteria e di prenotazioni. Promuove un’immagine univoca della Città. Coinvolge 20 soggetti, 9 monumenti, 2 musei. Comprende interventi di tutela e ri-allestimenti.

Polo del Libro Antico | Comune di Mondovì

Recupero del complesso seicentesco denominato “ex Collegio delle Orfane” al fine di collocarvi una sezione della Biblioteca civica e di ampliare il Museo civico della Stampa che verrà ri-allestito con supporti multimediali e completato con una tipografia funzionante, creando un nuovo Polo culturale, dedicato al libro antico, a servizio dell’intero territorio e in particolare del Sistema Bibliotecario Monregalese (candidato al bando Fondazione CRC Beni Faro, procedura in corso).

Infinitum (Pozzo Virtual Experience) | Comune di Mondovì

Comprende i lavori infrastrutturali relativi al progetto di valorizzazione della decorazione della chiesa de “La Missione” e della figura del pittore architetto Andrea Pozzo (1642-1709).

Mondovì sotterranea | Comune di Mondovì

Saranno fruibili e collegati ai percorsi pedonali i principali locali e cunicoli che scorrono sotto Mondovì Piazza, così da ripristinare l’antica viabilità. Luci, suoni e rumori consentiranno al visitatore di vivere un’esperienza sensoriale e immersiva unica nel suo genere e accessibile a tutti i tipi di pubblico.

Teatro sociale | Comune di Mondovì

Messa in sicurezza e parziale apertura al pubblico del grande Teatro Sociale ottocentesco che vide il debutto di Eleonora Duse.

Polo culturale / Biblioteca / Casa della Partecipazione | Comune di Saluzzo

Il progetto prevede la realizzazione di nuovi spazi per la biblioteca all’interno della ex-Caserma Musso, a integrazione del progetto pluriennale di realizzazione della Casa della Partecipazione già avviato con la creazione del C-Lab che coinvolge attualmente 25 associazioni locali in attività di animazione socioculturale.

#Com.Viso – Centro giovanile di matrice europea – Fond. A. Bertoni | Comune di Saluzzo

Il progetto focalizzato sull’animazione sociale innovativa comprende la realizzazione di un polo giovanile innovativo di matrice europea all’interno della ex-Caserma Musso, in sinergia con il progetto di Casa della Partecipazione, non per offrire attività per i giovani, ma dove permettere ai giovani di sviluppare essi stessi attività rivolte alla comunità.

Budget investimenti


Cronoprogramma investimenti


Le ulteriori progettualità sinergiche in atto o previste sul territorio

A titolo esemplificativo si elencano alcune progettualità che presentano investimenti affini previsti entro il 2020:

Bike Langhe Provence | Unione del Fossanese;

Accademia delle Alte Terre | Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura;

Progetto ‘CAVES, le grotte turistiche del Piemonte | Comune di Villanova Mondovì;

Studio di fattibilità relativo al “Percorso ciclabile via del mare – Tratto Cherasco-Ceva” | Provincia di Cuneo;

“Usque ad cacumina alpium”. Sino alla cima delle Alpi. L’architettura fortificata come strumento per la valorizzazione del patrimonio culturale delle vallate montane tra Pesio e Mongia | Fondo Storico A.Fiore – Garessio (CN);

Garessio – I borghi più belli d’Italia | Unione Montana Alta Val Tanaro;

P.S.R. 2014 -2020. Operazione 7.5.1 Infrastrutture turistico-ricreative e informazioni turistiche “Outdoor d’Oc” | Comune di Cuneo, ente gestore Parco Fluviale Gesso e Stura.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn