Cuneo cerca alleati al Meeting Internazionale “Circostrada” organizzato da Mirabilia a Fossano.

Cuneo cerca alleati al Meeting Internazionale “Circostrada” organizzato da Mirabilia a Fossano.

Il Comitato Cuneo Capitale della cultura 2020 è stato invitato al Meeting internazionale “Circostrada” organizzato da Mirabilia per presentarsi a 120 operatori di alto livello culturale, provenienti da 19 paesi europei. Un incontro che ogni anno viene ospitato in uno dei 28 Paesi membri dell’Unione europea, per la prima volta in Italia, a Fossano. Operatori teatrali, artisti e istituzioni europee di settore si sono confrontati con lo scopo di conoscere più a fondo la realtà internazionale delle performing arts.

In questo contesto la dott.ssa Francesca Salvatico ha presentato il progetto di candidatura di Cuneo, e del territorio, al bando “Capitale italiana della cultura 2020”: “Questa è l’occasione per raccontare la nostra storia, la nostra cultura, valorizzare i beni artistici e naturali, la pianura e le vallate alpine anche attraverso l’arte di strada, il teatro e il circo contemporaneo, con uno sguardo al resto dell’Europa, sempre più interessata e curiosa di conoscere un‘Italia che non è solo quella delle grandi città d’arte. Cuneo ha grandi risorse da mettere in gioco e un territorio ancora in gran parte da scoprire sotto il punto di vista culturale. Per questo la sua candidatura sta riscuotendo grande interesse da parte di operatori culturali, non solo italiani. Un futuro tutto da scrivere in cui la candidatura potrebbe essere la grande occasione di sviluppo“.

Dal palco del meeting il direttore artistico di Mirabilia, Fabrizio Gavosto, ha invitato i numerosi operatori presenti a partecipare, proponendo idee e stimoli al Comitato per eventuali collaborazioni: “Fossano, con il festival Mirabilia, è ormai entrata nel grande circuito internazionale del teatro di strada e circo contemporaneo. Un’esperienza ormai consolidata che può fornire un contributo molto importante nella costruzione del dossier di candidatura da presentare entro il 15 settembre al MiBACT“.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn